Blog

Classe energetica di un condizionatore e climatizzatore
 
10 May

Cos’è la classe energetica di un climatizzatore e cosa indica?

Dal 1992 una Direttiva dell’Unione Europea ha introdotto le etichette energetiche, che sono obbligatorie per tutti gli elettrodomestici, compresi i climatizzatori e i condizionatori e servono ad indicare l’efficienza energetica di ciascun apparecchio.

Queste etichette danno un’immediata informazione sul consumo.

  • L’indice SEER indica l’efficienza stagionale della macchina in funzione di raffreddamento
  • L’indice SCOP valuta l’efficienza stagionale in modalità riscaldamento

Più sono alti i valori di SEER e SCOP, migliore è la classe energetica del climatizzatore/condizionatore.

Ad es: un valore SCOP pari a 4 indica che la macchina assorbe 1kW di corrente e restituisce 4kW di calore.

Classe energetica dei condizionatori 

Il sistema di etichette classifica gli elettrodomestici in “Classi di consumo energetico”, che fanno riferimento ad una scala di valori medi europei che vanno dalla lettera A (bassi consumi) alla G (alti consumi). Le etichette prevedono anche un sistema di colori, dal verde scuro (efficienza massima= classeA) al rosso (consumi massimi= G).

Dal 2010 l’etichettatura è stata ampliata con l’aggiunta di nuove classi in fascia A: A+, A++, A+++.

La differenza tra queste classi è molta: un apparecchio in classe A++ consuma circa il 50% in meno di energia rispetto ad uno in classe A. 

Prima di procedere all’acquisto di un climatizzatore, occorre considerare le caratteristiche della casa in cui verrà installato: lo stesso condizionatore, ad esempio, lavorerà in modo diverso se installato in una stanza molto calda o se le pareti esterne sono più o meno isolate.

arielcaldaie.it